Select Page

Con una popolazione di soli 3,5 milioni di abitanti, l’Uruguay è il paese più piccolo che ha vinto finora la Coppa del Mondo nella Coppa del Mondo (l’Argentina è il prossimo paese con una popolazione di 40 milioni di abitanti). Inoltre, ha vinto la medaglia d’oro olimpica nella competizione del 1924. Come nel 1928. Qualcuno dirà che l’era è passata, ma la verità è che l’Uruguay ha una squadra rispettabile in qualsiasi momento. In questo piccolo paese, il calcio è di gran lunga lo sport più popolare, con circa 240.000 giocatori attivi, pari al 7% della popolazione totale. L’Uruguay è un importante esportatore di calciatori. Nel 2000-2010. 1414 giocatori (sufficienti per formare 128 squadre! Il club più famoso è del famoso rivale di Montevideo-Peñarol e della nazionale, che più volte hanno vinto i campionati internazionali più importanti.

L’Uruguay vinse i suoi primi campionati del mondo nel 1930 e furono i primi campionati del mondo ospitati da loro. Ha la fortuna di ospitare la partita, perché il mondo del calcio ha goduto di un’ottima reputazione e celebra il centenario dell’indipendenza, tutto perché ha promesso di pagare alloggio e dormitorio a persona.

Campionato uruguaiano di calcio

Il secondo (e, per il momento, l’ultimo) Campionato dell’Uruguay fu vinto in modo molto sfavorevole ed eroico, in Brasile, nel 1950. La partita decisiva è stata giocata contro i padroni di casa al famoso stadio Maracanã. Tutto mostra che la potente squadra brasiliana ha sconfitto la squadra spagnola 6: 1 e la squadra svedese ha sconfitto la squadra svedese 7: 1. Il sistema di gioco è specifico, non c’è l’ultima partita, ma l’ultimo gruppo. Prima dell’ultima partita, al Brasile mancava solo un punto, mentre l’Uruguay deve vincere. Il Brasile ha anche preso il comando, ma l’uruguaiano Juan Alberto Schiafino ha pareggiato il punteggio al 66 ‘. Undici minuti prima dell’inizio della partita, Alcide Edgado Gigia ha segnato il gol della vittoria per la squadra dell’Uruguay. I 200.000 spettatori ancora non potevano parlare e dopo la partita molti di loro avevano bisogno di cure. Si stima che nel giro di pochi giorni dalla sua permanenza in Brasile, circa 300 suicidi siano stati causati da questo fallimento. Il gioco è ancora in discussione.
Uruguay, la terra del pallone

Nei prossimi decenni, le prestazioni del calcio uruguaiano sono relativamente deboli, il che è normale, perché è così difficile stare al passo con il paese di Zhongda. A volte, quando vinse il quarto posto ai Mondiali del 1954, ricordava la gloria del passato. Come nel 1970. Questo è stato seguito da un ulteriore calo. Negli anni ’70 e ’90, l’Uruguay non è riuscita a qualificarsi per diversi campionati del mondo. Durante questo periodo, il calcio uruguaiano è stato screditato per le sue scarse prestazioni in partite importanti. Tuttavia, non ha impedito alle forti squadre internazionali di strappare giocatori di calcio dall’Uruguay. Carlos Aguilera, Enzo Francescoli, Rudolf Rodriguez, Carlos Aguilera, Daniel Fonseca e altri hanno ottenuto risultati brillanti nelle carriere internazionali. La nazionale non diffonde la gloria della madrepatria quando è stretta.

Di recente, il calcio uruguaiano è tornato al suo antico splendore. Diego Forlan, Sebastian Abreu, Luis Suarez ei loro compagni di squadra hanno vinto il quarto posto nella Coppa del Mondo 2010, il che dimostra chiaramente che la battaglia di David sta continuando.